Valesio - MondoStoria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Valesio

Siti Archeologici > Puglia

Comune e provincia:
Brindisi (Br)
Tipologia:

Sito Archeologico
Utilizzo:

Abitazioni, Templi Necropoli
Civiltà:

Messapi e Romani

Storia:
In località Santo Stefano , si trova il sito di una antica città messapica che divenne un centro di media importanza in età romana e che fu definitivamente distrutta nel XII secolo da Guglielmo il Malo, in occasione di una spedizione punitiva contro il conte di Lecce. Fu in seguito ridotta a casale e donata ad alcuni monaci che costruirono sulle rovine romane una chiesa consacrata a Santo Stefano.Il sito è stato a lungo oggetto di scavi di una missione archeologica olandese. Nell’area si sono individuate le tracce della fase messapica: si tratta dei resti di mura megalitiche, che si estendono a forma di quadrilatero irregolare per circa km 3, e di numerosissime tombe con suppellettile vascolare (soprattutto vasi indigeni del tipo a trozzella), monete e iscrizioni. La città romana è indicata nella Tabula Peutingeriana con il nome Baletium e nell’Itinerarium Burdigalense del IV secolo come la Mutatio Valentia posta lungo il percorso della Traiana. Di questa stazione di posta sono state riportate alla luce le strutture riferibili ad un impianto termale di medie dimensioni articolato in modo canonico, con la successione di frigidarium , tepidaria , caldarium oltre a una palestra e a latrine; alcuni ambienti erano anche riccamente decorati con mosaici pavimentali e rivestimenti marmorei. Il complesso fu realizzato all’inizio del IV secolo e rimase in uso fino al secolo successivo.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu