Sebatum - MondoStoria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sebatum

Siti Archeologici > Trentino Alto Adige

Comune e provincia:
San Lorenzo di Sebato (Bz)
Tipologia:

Area Archeologica
Utilizzo:

Insediamento
Civiltà:
Romani e Saevates


Storia:
Nell’autunno del 16 a.C. il Regnum Noricum si sottomise pacificamente all’Impero Romano, governato allora da Ottaviano Augusto. Tale mutamento è testimoniato archeologicamente dai ritrovamenti di una moneta di Druso, di una moneta d’argento di Augusto databile al 19-16 a.C., da un’altra moneta di Augusto, da una macina rotante regolabile in basalto olivinico (importata) e da ceramica tipo Auerberg del I sec. d.C. Nel 45 d.C. l’imperatore Claudio decise di abbandonare il rapporto clientelare che intercorreva fra l’Impero ed il Regnum Noricum e di istituire in sostituzione di quest’ultimo la provincia imperiale del Noricum, con capitale Virunum. Tale mutamento ebbe delle conseguenze anche per la civitas dei Saevates, che venne inglobata nell’Ager Aguntinum, cioè nel territorio del Municipium Claudium Aguntum. Da quel momento il processo di romanizzazione, che era consistito fino ad allora nell’assimilazione di elementi della cultura romana in quella retica locale, conobbe uno sviluppo ulteriore. A questo periodo risalgono i rifacimenti della via per compendium ed il grande edificio del macellum, costruito con una tecnica edilizia assai accurata.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu