Metapontum - MondoStoria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Metapontum

Siti Archeologici > Basilicata

Comune e provincia:
Bernalda (Mt)
Tipologia:

Sito Archeologico
Utilizzo:

Città
Civiltà:

Greca

Storia:
Quella di Metaponto è sicuramente la zona archeologica più importante della Basilicata. La città di Metaponto antica fu fondata da coloni greci provenienti dall’ Achea intorno al VII sec. a. C. in un fertile territorio compreso tra i fiumi Bradano e Basento. Acquistò rapidamente una notevole importanza commerciale, grazie soprattutto all’ esportazione del grano: la spiga d’oro veniva infatti raffigurata sulle sue monete e divenne il simbolo della città. Alleata di Crotone e Sibari, Metaponto partecipò alla distruzione di Siris (attuale Policoro). Quando, alla fine del VI secolo i pitagorici furono scacciati da Crotone, il grande filosofo Pitagora sceglie metaponto per continuare i propri insegnamenti; la sua abitazione viene poi trasformata in tempio di Hera. Durante la Battaglia di Heraclea del 280 a.C. Metaponto fu alleata di Pirro contro i Romani, successivamente fu alleata di Annibale e fu per questo duramente punita dai Romani. In seguito saccheggiata dagli schiavi di Spartaco, Metaponto conobbe una rapida decadenza in epoca imperiale e, diventata la zona malsana, fu quasi completamente abbandonata. Nel Medioevo di Metaponto si perse completamente la memoria; i suoi resti furono poi riscoperti nel 700, la zona fu in seguito bonificata, mentre nell’ 800 iniziarono i primi scavi archeologici. L’attuale cittadina è nata negli anni 50 e fa parte del comune di Bernalda.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu