Battaglia di Khartoum (1898) - MondoStoria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Battaglia di Khartoum (1898)

Storia > Battaglie Storiche > Battaglie dal 1800 d.C. al 1900 d.C.

Data: 2 settembre 1898
Eserciti Contrapposti: Inglesi e dervisci
Inglesi: corpo di spedizione composto di 6.500 mila soldati inglesi e 14.000 egiziani armati con armi moderne a carica rapida fra cui cannoni e i primi modelli di mitragliatrici
Dervisci: Una massa di oltre 60.000 uomini armati con armi da fuoco antiquate e soprattutto con armi bianche adatte per la carica e il corpo a corpo.
Comandante Inglese: Herbert Horatio Kitchener, uomo molto prudente e accorto.
Alla battaglia partecipò Winston Churchill , in seguito primo ministro inglese nella Seconda Guerra Mondiale.
Comandante Dervisci:  Abdallah califfo ( successore) del Mahdi che dieci anni prima si era presentato come inviato di Allah ( mahdi ) per purificare l’Islam dalle contaminazioni ( soprattutto portate dagli europei).

Chi Erano i "Dervisci" :

il temine dervisci significa “poveri, mendicanti“ (analogo a "fachiro" in India) e designa nell’Islam in generale gli appartenenti a movimenti mistici ( i più famosi: i “dervisci ruotanti” che entrano in estasi mentre eseguono una danza in cui ruotano vorticosamente indossando caratteristiche vesti larghe e variopinte). In quel momento però gli europei chiamarono “dervisci” tutti i seguaci del Mahdi anche se solo pochi di essi erano effettivamente dei dervisci. Si trattava quindi di abitanti del Sudan in rivolta contro gli Egiziani e spinti da zelo religioso integralista.
Antefatto Della Battaglia:
Muhammad Ahmad detto il Mahdi aveva suscitato un'ampia rivolta nel Sudan che allora era protettorato egiziano dichiarando che voleva rinnovare l’Islam per riportarlo alla purezza delle origini. Con una enorme massa dei suoi seguaci pose all’assedio della capitale Khartoum (26 gennaio 1885). Gli inglesi per ragioni di politica interna non vollero intervenire direttamente: la difesa di Kartoum era stata affidata al leggendario generale inglese Gordon: malgrado i suoi sforzi la città cadde nelle mani degli insorti che massacrarono tutti gli egiziani che poterono. Poche forze inglesi si mossero in soccorso ma lentamente, arrivarono dopo la caduta di Khartoum e si ritirarono precipitosamente. Il Mahdi morì subito dopo di morte naturale. I dervisci allora, guidati dai successori del Mahdi conquistarono tutta la regione e vennero in guerra con l’impero cristiano d’Etiopia che sconfissero nel 1889 nella battaglia di Metemma in cui cadde anche il negus Giovanni IV aprendo cosi la via al ras Menelik appoggiato dagli italiani. Affrontarono anche gli italiani sbarcati in Eritrea ma vennero respinti ( a Agordàt e a Kassala). Nel 1895 fu finalmente organizzato un corpo di spedizione inglese al comando di Kitchner che procedette con estrema cautela impiegando ben tre anni per giungere fino a Khartoum il 31 agosto 1898


Andamento Della Battaglia:
Il 2 settembre i dervisci accettarono la battaglia in campo aperto. Uscirono dalla città e affrontarono il nemico confidando sulla superiorità numerica, sul loro valore e soprattutto sull’aiuto di Allah. La massa dei combattenti islamici si lanciò coraggiosamente all’assalto contro le esigue file inglesi. Immediatamente però su di essi si riversò il fuoco a tiro rapido dei fucili, dei cannoni, delle mitragliatrici : il volume di fuoco sorprese completamente gli attaccanti. In pochi minuti caddero sul terreno circa 10 mila uomini I dervisci non riuscirono ad avvicinarsi ai reparti inglesi e ad ingaggiare un corpo a corpo. Ripiegarono cercando di riorganizzarsi: ma Kitcner non lasciò loro campo e lanciò la cavalleria all’assalto : i dervisci si persero completamente d’animo. Chi poteva fuggiva e gli altri invece chiedevano pietà ma inutilmente: gli Egiziani in particolare vollero vendicare i loro morti e fecero strage dei dervisci. Gli anglo-egiziani ebbero solo poche decine di caduti : si è parlato quindi di una esecuzione di massa più che di una battaglia

Dopo la Battaglia:
Gli anglo-egiziani entrarono a Kartoum, saccheggiarono la città, giustiziarono tutti quelli che potevano in qualche modo essere stati sostenitori dei dervisci. La tomba del Mahdi fu profanata, la sua testa portata in giro su una picca ( come era stato fatto per Gordon). In seguito poi i dervisci furono ricercati per tutto il Sudan. Abdallah, che era sfuggito, fu localizzato l’anno dopo e ucciso insieme a circa duemila seguaci .Kitchner in seguito fu nominato lord dalla regina Vittoria e alla morte sepolto poi in una sontuosa cappella a ST. Paul a Londra.

Conseguenze Della Battaglia:
Il Sudan tornò ad essere un dominio anglo egiziano e tale restò fino al 1956 quando ottenne la piena indipendenza.
Si dimostrò che un esercito armato e organizzato all’europea non può essere affrontato in campo aperto.
Soprattutto però Kartoum è stato una degli episodi che maggiormente ha inciso sul WA-HUM SÂGHIRÛN (senso di frustrazione) degli arabi contro gli europei le cui conseguenze sono tuttora molto importanti e spiegano molta parte dell’attuale vicende del medio oriente.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu